Return to site

#FUTUROVIRALE #1 Cristiano Bottone"Immaginare un altro futuro"

Tutti i lunedì alle ore 13.30 vi aspettiamo sulla pagina facebook di COB con le dirette #FUTUROVIRALE, dove parleremo insieme a esperti di diversi settori di come il futuro si trasmette, si genera e si volge grazie alla viralità, nella viralità e a causa della viralità.

#FUTUROVIRALE nasce per sopperire allo slittamento dei Lunedì del Futuro: anche se non possiamo incontrarci, vogliamo lavorare in modo utile e competente, elaborando insieme materiale utile per proseguire con studio e immaginazone.

#FUTUROVIRALE, Cristiano Bottone ospite della prima puntata

Lunedì 2 marzo, per la prima puntata, abbiamo ospitato Cristiano Bottone, con cui abbiamo approfondito una visione globale dell'attuale momento storico, scoprendo una modalità (il metodo testa-cuore-mani) per dare una rinfrescata alla nostra consapevolezza.

Cristiano Bottone si occupa di comunicazione "ordinaria" da una vita e, negli ultimi vent'anni, accompagna il suo lavoro di comunicatore con l'attività per il Movimento di Transizione, e in particolare per il progetto Municipalities in Transition.

Di cosa abbiamo parlato nella prima puntata di #FUTUROVIRALE "Immaginare un altro futuro"?

Ecco una sintesi dei punti salienti: vi consigliamo comunque di prendervi un po' di tempo per guardare tutto il video (potete anche ascoltarlo in modalità podcast, non è ancora perfetto, ma ci stiamo lavorando!).

Immaginare un altro futuro: come fare?

- Quello che sta accadendo oggi (primo trimestre 2020) nel mondo è atteso da tempo, ed è un fenomeno ricorrente nella storia dell'umanità, che potrebbe funzionare come indicatore della nostra capacità di reagire. Quando gli eventi avversi avvengono in maniera lenta e progressiva facciamo fatica a reagire nel quotidiano: quando invece ci troviamo davanti a un'emergenza, ci attiviamo. Perché lo facciamo? Perché l'evoluzione ci ha insegnato esattamente questo.

- Quando ci troviamo davanti a un cambiamento evolutivo si rende necessario cambiare i modelli di governance su cui il sistema che abbiamo sempre conosciuto è fondato. Per questo è stato ipotizzato un metodo, chiamato TESTA-CUORE-MANI (che è spiegato nel video, e che potrete approfondire anche nei link utili alla fine del post).

- La difficoltà che dobbiamo fronteggiare è la fine della grande narrazione del futuro in crescita: dal 2008, questa visione ottimista e possibilita è andata scemando. Prima del 2008, abbiamo passato così tanto tempo a immaginare un solo tipo di futuro (il futuro della crescita) che oggi non riusciamo più a immaginarne altri. È fondamentale poi ricordarsi che per compiere una mutazione e un passaggio evolutivo è necessario un periodo di fatica, e forse anche di "dolore": la fase dolorosa va accettata come passaggio necessario e, proprio per questo, scaricata di emotività. Diventando più capaci di affrontare la fatica, saremo più in grado di immaginare, generare e costruire il cambiamento, per poi essere pronti ad abitarlo.

È proprio per questo che siamo qui, con i Lunedì del Futuro e con le dirette #FUTUROVIRALE: per immaginare insieme i Futuri nascenti e possibili, quelli che si stanno già delinando nell'istantaneità.

clicca sul video per vedere la prima puntata di #FUTUROVIRALE

in cui Valerio Betti (COB) e Riccardo Crosara (CO Gruppo) intervistano Cristiano Bottone

Link utili per approfondire

Durante la prima puntata di #FUTUROVIRALE sono stati toccati molti temi e citate diverse fonti: ecco qui una selezione utile per approfodire. Grazie a tutti!

- Transition Network

- Municipalities in Transition

- Modelli di governance, approfondimento

- Cos'è la sociocrazia 3.0

- Comunicazione Non Violenta

- Planet Boundaries

- Il metodo TESTA-CUORE-MANI

- Il libro What If di Rob Hopkins

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK